Pardo Non Perde


Nell’ambito del Progetto "Oltre il Gioco", promosso da Sisal assieme all’AS Roma e Roma Cares (Fondazione dell’AS Roma) per sostenere l’Associazione Liberi Nantes, nasce Pardo Non Perde.

Pierluigi Pardo, ambassador dell’iniziativa, scommette sulle partite di campionato o di coppe europee chiedendo suggerimenti e consigli utili agli utenti.
Ogni settimana, tra tutti i pronostici legati all’hashtag #PardoNonPerde che saranno condivisi sui social (Twitter, Facebook o Instagram), il giornalista sceglierà quello più convincente e renderà merito allo scommettitore prescelto che diventerà così il protagonista della giocata.

“Pardo Non Perde” perché, indipendentemente dall’esito della giocata, una donazione verrà realizzata a favore della Liberi Nantes: se l’esito è positivo verrà donato tutto il ricavato della vincita,  se negativo sarà  Sisal Matchpoint a donare la somma puntata.

L’iniziativa è interamente sostenuta con fondi Sisal Matchpoint e tutto il ricavato permetterà di sostenere la Liberi Nantes, un’Associazione che da nove anni offre a ragazzi rifugiati e richiedenti asilo politico in fuga da guerra e situazioni umanitarie drammatiche, un’occasione unica di rivincita personale attraverso il calcio e l’integrazione nella comunità.

Sul sito sono visibili tutte le giocate realizzate da Pierluigi Pardo e tutti gli obiettivi già sbloccati grazie al contributo diretto di Sisal Matchpoint, con lo stato di quelli ancora da raggiungere attraverso l’iniziativa. Pardo documenterà con foto e video l’andamento dell’iniziativa aggiornando gli utenti sull’andamento delle scommesse e sul graduale raggiungimento degli obiettivi.

Aiuta Pardo a vincere: #PardoNonPerde!

 

90 minuti per Pardo

I 90 minuti per Pierluigi Pardo.

Pierluigi Pardo cerca di aiutare in tutti i modi la Liberi Nantes ma i risultati non sono rassicuranti.

Pardo Non Perde

Pardo Non Perde: l'iniziativa.

Pierluigi Pardo sostiene la "Liberi Nantes Football Club", la prima squadra di calcio in Italia interamente composta da rifugiati e richiedenti asilo.