Lettera agli stakeholder



 

 

Lettera agli stakeholder - Rapporto di Sostenibilità 2016
Emilio Petrone, Amministratore delegato del Gruppo Sisal

 

 


Sin da quando è stata giocata la prima schedina nel 1946, Sisal ha sempre ricercato un equilibrio tra responsabilità economica e sociale, coniugando la propria missione con la capacità di creare valore per tutti gli stakeholder e gestendo le attività di business in modo trasparente e responsabile, in costante dialogo con tutti i portatori di interesse. La nostra azienda è cresciuta di pari passo allo sviluppo della società italiana, intrecciando indissolubilmente la propria storia con quella di un Paese che in settant’anni ha affrontato sfide - tra cui la faticosa ricostruzione post bellica - e opportunità - in ultimo la digitalizzazione del Paese. Come in origine, Sisal vuole continuare a essere presente nella società generando insieme alle opportunità di business, valore e benessere condiviso. Ecco perché, per il Rapporto di Sostenibilità 2016, abbiamo pensato di includere le voci di alcuni rappresentanti dei nostri stakeholder: grazie alle loro parole, siamo in grado di capire meglio quali sono le grandi trasformazioni del mondo di oggi che dobbiamo presidiare per operare in maniera efficace nel rispetto dei valori guida, quali l’innovazione, la valorizzazione delle persone, il dialogo e la trasparenza. 

La promozione di un modello di gioco equilibrato e consapevole è e rimane una delle nostre priorità più rilevanti. Vogliamo rispondere alle richieste dei nostri consumatori, offrendo prodotti sicuri e considerando anche l’impatto in termini di sostenibilità. Per questa ragione è per noi prioritario sostenere il programma di Gioco Responsabile, centrato sull’intrattenimento, sul divieto di gioco ai minori, con particolare attenzione alla tutela delle fasce di consumatori più vulnerabili, e sulla prevenzione e contrasto del gioco illegale. Questa attenzione ci ha permesso di ottenere il rinnovo delle prestigiose certificazioni sul Gioco Responsabile da parte di EL - European Lotteries e WLA - World Lottery Association al massimo livello, secondo gli International Standards sul Responsible Gaming.


Nell’era della trasformazione digitale, abbiamo reso l’innovazione una delle leve di sviluppo e diversificazione. L’evoluzione in atto sta modificando il modo di essere consumatori e cittadini, con nuovi bisogni e aspettative, che impongono a Imprese e Pubblica Amministrazione di evolvere verso modelli sempre più digitali. Abbiamo colto questa opportunità, questa sfida del cambiamento, grazie a un’attenta strategia di diversificazione che ci ha portati ad affermarci come leader dei Servizi di Pagamento con il brand SisalPay. Il nostro modello si fonda su un innovativo approccio di “Digital-hybrid” che rende Sisal un punto di contatto privilegiato fra imprese, PA e cittadini fruitori di servizi, grazie ad una Rete di punti vendita nel territorio e a soluzioni digitali. In quest’ottica nel 2016, abbiamo attivato, insieme all’Agenzia per l’Italia Digitale, i pagamenti elettronici, tramite il cosiddetto NodoPA, verso Regioni, Comuni e Pubbliche Amministrazioni sugli oltre 40.000 Punti SisalPay. Questo accordo, che permette al cittadino di pagare, in modo agevole e sicuro, tributi, multe, ticket sanitari, bolli auto, rette scolastiche e qualsiasi altro pagamento rivolto alla Pubblica Amministrazione, ha dato vita al più diffuso e capillare canale di pagamento fisico verso le Istituzioni Pubbliche.

Per noi il valore della responsabilità, del dialogo e della condivisione ha assunto una dimensione sempre più strategica, a garanzia di una crescita duratura, intesa come capacità di generare valore per l’impresa, per i dipendenti, per la comunità e per tutti i nostri stakeholder. Tra le diverse iniziative sviluppate nel 2016 dedicate ai dipendenti, abbiamo sviluppato il progetto “Volta”, l’iniziativa di smart working finalizzata a favorire il work-life balance e con la quale Sisal si è aggiudicata lo Smart Working Award 2016 dell'Osservatorio della School of Management del Politecnico di Milano. Nel 2016, il rapporto con le comunità si è arricchito con il progetto “We all football” con l’obiettivo di sensibilizzare sul tema della parità di genere e delle pari opportunità in ambito sportivo, valorizzando i valori aggreganti della pratica sportiva. L'impegno di responsabilità e la trasparenza nella rendicontazione sono stati riconosciuti anche quest’anno. Sisal si è infatti classificata tra le prime dieci aziende in Italia per qualità dell'informazione sul web nella speciale classifica Webranking di Lundquist, nella categoria aziende non quotate. 

Questi importanti risultati e riconoscimenti ci stimoleranno ancor di più a lavorare per mantenere i nostri standard sempre eccellenti e per confermarci Azienda leader nella responsabilità sociale d’impresa.

 

 

 

Rapporto di Sostenibilità 2016

Rapporto di Sostenibilità 2016 - Versione online

Sisal presenta i valori guida che connotano l'agire responsabile dell'azienda.