Tutela dei minori


Il gioco con vincite in denaro è vietato ai minori di 18 anni.

Uno degli obiettivi prioritari del programma di Gioco Responsabile di Sisal è la tutela dei minori che Sisal declina a più livelli:

  1. Sisal non consente di giocare ai minori di 18 anni al fine di evitare il rischio che tali soggetti, alla ricerca di nuove emozioni, assumano comportamenti e abitudini di gioco non sane
  2. Sisal impone ai punti vendita di non accettare richieste di gioco da parte di minori di 18 anni. Gli esercenti dei punti di vendita, in caso di dubbi sull'età del Cliente, devono richiedere un documento d'identità. In tutte le sale dedicate esclusivamente al gioco è fatto obbligo di esporre in maniera visibile, nei punti di ingresso al locale, la vetrofania recante il divieto di accesso e di gioco per i minori di anni 18. Nei casi in cui la maggior età non sia manifesta la legge prevede la possibilità di richiedere l’esibizione di un documento di identità.
  3. Sisal ha predisposto strumenti di controllo per impedire a un minore di giocare utilizzando i nuovi canali di vendita a distanza quali, a titolo di esempio, il gioco via Internet. Per aprire un conto di gioco online è richiesta l'indicazione dell'età (che deve essere maggiore dei 18 anni), la policy dell'Azienda prevede inoltre l'invio della copia del documento di identità con verifica dell'età da parte di Sisal.
  4. Tutti gli strumenti di gioco e gli allestimenti dei punti vendita riportano il logo 18+ e la dicitura "Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica".
  5. La policy di comunicazione commerciale e le Linee Guida interne di Sisal hanno contribuito alla definizione delle Linee Guida del Settore Gioco adottate nel 2012 dai principali Operatori sia in tema di contenuto della pubblicità che di posizionamento rispetto ai mezzi. Tra le linee guida più rilevanti c'è l'impegno assunto da Sisal nelle proprie comunicazioni commerciali di evitare di rivolgersi o fare riferimento, anche indiretto, ai minori di 18 anni, al fine di eliminare il rischio di uso e abuso da parte di minorenni.
     

I minori e il gioco

L’esperienza del gioco con vincita in denaro oltre ad essere vietata per legge può risultare pericolosa in età giovanile, soprattutto se ripetuta, approvata, incoraggiata o semplicemente permessa da genitori. Gli Esperti di Federserd segnalano che quanto prima si inizia a giocare con giochi con vincita in denaro tanto più elevate sono le probabilità di sviluppare problemi di gioco. 

I Campanelli d'allarme

Nella vita di ogni giorno, può essere importante tener presenti alcuni comportamenti o reazioni che possano far sorgere il dubbio di un contatto con i giochi con vincita in denaro, quali:

  • Perdita di interesse nelle attività e insoddisfazione generale
  • Umore alterato e irascibile
  • Difficoltà a dormire
  • Umore euforico esagerato ed apparentemente immotivato, alternato a momenti di tristezza e solitudine
  • Caduta nel rendimento scolastico
  • Richiesta continua di soldi
  • Presenza di alterazioni o anomalie nelle abitudini
  • Ritiro dalle altre attività sociali.

Per ulteriori informazioni e consigli da parte di esperti consulta la sezione “Genitori e Figli” del sito www.giocaresponsabile.it
 

Rapporto di Sostenibilità

Rapporto di Sostenibilità 2015 - Versione online

Sisal presenta i valori guida che connotano l'agire responsabile dell'azienda.

Gioco Responsabile

La Web Serie sul Gioco Responsabile

Sisal lancia Mr. Smart, la Web Serie che ha l'obiettivo di comunicare le 10 regole del decalogo di gioco consapevole.

Che giocatore sei?

Test "Che giocatore sei?"

Compilare il questionario anonimo costituisce il primo passo verso un gioco responsabile.