Nuovo traguardo per SuperEnalotto di Sisal al primato del jackpot più alto al mondo da oggi il montepremi è entrato nella “top five” tra le vincite più alte assegnate in Italia negli ultimi 20 anni.

Il montepremi in palio per l’estrazione di giovedì 4 aprile è di 130,4 milioni di euro.
 
Milano, 3 aprile 2019 - Nell’estrazione di ieri sera il Jackpot di SuperEnalotto Sisal non è stato vinto. Sul gradino più alto del mondo, c’è ancora l’Italia con il Jackpot di SuperEnalotto di Sisal pari a 130,4 milioni di euro, in palio per la prossima estrazione di giovedì 4 aprile. 

In fuga dallo scorso 23 giugno, il Jackpot di SuperEnalotto Sisal ha conquistato il quinto premio più alto nella storia di oltre 20 anni del gioco Sisal più amato degli italiani, scalzando la vincita di Caltanissetta conseguita il 17 aprile 2018 pari a € 130.195.242,12.

Si tratta del quinto montepremi più alto mai assegnato in Italia negli ultimi 20 anni.

Di seguito la classifica: 

  1. 30/10/2010      177.729.043,16 €       Sperlonga e altre città
  2. 27/10/2016      163.538.707,00 €       Vibo Valentia
  3. 22/08/2009      147.807.299,08 €       Bagnone
  4. 09/02/2010     139.022.314,64 €       Parma e Pistoia
  5. xxxxxxxxxxx  130.400.000,00 €       Jackpot SuperEnalotto Sisal a disposizione per l’estrazione di giovedì 4  aprile
  6. 17/04/2018      130.195.242,12 €       Caltanissetta


NASCITA ED EVOLUZIONE           

SuperEnalotto è divertimento, sogno e speranza. È una passione caratterizzata da una dimensione collettiva e sociale. Oltre ai numeri ci sono le persone, i loro sogni, il desiderio di cambiare, di vivere una vita più serena. E poi c'è il sogno e la speranza di poter realizzare un piccolo o grande progetto. Ognuno ha il suo.

SuperEnalotto è nato come evoluzione dell’Enalotto, che Sisal ha gestito fino al 1997, da un’idea di Rodolfo Molo, figlio di Geo Molo (tra gli inventori della famosa schedina del Totocalcio e tra i fondatori della Sisal). Molo pensò di coinvolgere un gruppo di specialisti della comunicazione, di informatici e di matematici per studiare un gioco più coinvolgente. Il team scelto da Molo inventò un gioco semplicissimo: sei numeri da pronosticare su 90.

Il Jackpot SuperEnalotto è motivo d’orgoglio di Sisal per rafforzare il legame emotivo con gli italiani. Competere con i grandi “big” del mercato europei e mondiali è una sfida che esalta, che fa sognare. Sono 120 i Jackpot milionari vinti nella storia del SuperEnalotto.

LE VINCITE RECORD

L’attuale Jackpot è già di diritto nella “Hit Parade” delle vincite più alte. Il premio in palio - che è anche il più alto al mondo -  ha scalzato dal quinto posto i 130,1 milioni di euro vinti a Caltanissetta nell’aprile dello scorso anno mentre è di 139 milioni il 6 diviso fra Parma e Pistoia nel 2010. Si sale a quota 147,8 milioni per la combinazione vincente che nell’estate del 2009 venne centrata a Bagnone (in provincia di Massa), dopo una caccia che divenne anche un caso mediatico e di costume. Più recente il colpo da 163,5 milioni (a cui si aggiungono 2 milioni del 6 Stella) centrato a Vibo Valentia a ottobre del 2016, che detiene anche la vincita più alta realizzata con una schedina singola. In cima alla classifica ci sono i 177,7 milioni vinti a ottobre del 2010, grazie a un mega sistema che però divise la vincita in 70 quote distribuite in tutta Italia. L’ultima data di avvistamento della sestina estratta è il 23 giugno dello scorso anno, con 51,3 milioni distribuiti in tutta Italia grazie a un sistema da 45 quote.

Dal rilancio della nuova formula ad oggi, per i soli punti 6, SuperEnalotto ha distribuito ben 5 Jackpot per un totale di oltre 516 milioni di euro. Negli ultimi due anni la vincita record è stata quella di Vibo Valentia del 27 ottobre 2016 con l’assegnazione di un Jackpot da € 163.538.706,00, anche la cifra più alta mai assegnata a un’unica persona.

In oltre vent’anni di storia dalla nascita del SuperEnalotto sono 120 le vincite con punti 6 realizzate. La cifra più alta in assoluto, pari a € 177.729.043,16, è stata conseguita il 30 ottobre 2010, grazie ad un sistema con Bacheca suddiviso in 70 quote, che ha reso milionaria tutta la penisola.

L’ultimo Jackpot, in ordine di tempo, è stato vinto il 23 giugno 2018 quando, grazie a un sistema della Bacheca Sisal, sono stati 45 i vincitori a dividersi il Jackpot da ben 51,3 milioni di euro. Una vincita democratica che ha baciato 11 regioni italiane.

  • Euro vinti con tutti i 6 realizzati dal 1997 a oggi: circa 3,5 miliardi di €
  • Numero vincite complessive (tutte le categorie SuperEnalotto SuperStar) dal rilancio (2016) a oggi (16 marzo 2019): 201,4 milioni
  • Valore vincite complessive (tutte le categorie) dal rilancio (2016) a oggi (16 marzo 2019): 2,5 miliardi di €

 
GLI INCASSI

Dal suo lancio, nel dicembre 1997, il SuperEnalotto ha distribuito vincite per oltre 6 miliardi. La raccolta del SuperEnalotto ha premiato anche l’Erario, che dal 1997 a oggi, ha incassato circa 21 miliardi di euro.

UN BUSINESS DA 1,4 MILIARDI DI EURO

Lo scorso anno il SuperEnalotto ha incassato complessivamente circa 1,4 miliardi di euro.

LA FORMULA

Al SuperEnalotto si vince "centrando" 6, 5 + il numero jolly, 5, 4, 3 o anche solo 2 numeri della combinazione vincente. Le estrazioni avvengono tutti i martedì, giovedì e sabato. Dal 31 gennaio 2016 è in vigore la nuova formula, ogni sestina giocata ha il costo di 1 euro ed è possibile giocare anche una sola combinazione. Se viene assegnato il Jackpot, non si riparte comunque da zero: a giugno del 2008 viene introdotto il “jackpot di ripartenza”, se non viene assegnato il "5+", la metà del montepremi della seconda categoria di premio va ad accrescere il jackpot del "6" in palio, mentre il restante 50% va a formare il montepremi di ripartenza. Dal 1° luglio 2009 si può giocare al SuperEnalotto anche online, nella stessa data è stata introdotta la giocata opzionale Superstar, che permette di moltiplicare le vincite. 

DA SAPERE:

  • La ricevuta di gioco è un titolo al portatore. Chiunque sia in possesso del titolo e si presenti per la riscossione, è considerato il vincitore.
  • L'originale della ricevuta di gioco, ovvero l'attestazione cartacea della giocata, costituisce l'unico titolo di legittimazione per la riscossione della vincita. La stessa deve essere presentata integra e leggibile in ogni sua parte.
  • I documenti da esibire per l'incasso all'Ufficio Premi Sisal sono la carta d'Identità, il codice fiscale e la ricevuta della giocata vincente.
  • Il fortunato vincitore può presentarsi da solo per l'incasso all'Ufficio Premi Sisal, senza accompagnatori, amici, notai o rappresentanti della banca dove farà accreditare il bonifico.
  • Da non dimenticare il codice Iban per l'accredito della somma. In nessun caso e in nessun momento l'Ufficio Premi Sisal consegnerà denaro in contanti.
  • Le sedi dell'Ufficio Premi Sisal dove presentarsi per la riscossione sono a Milano in Via A. Tocqueville, 13 o a Roma in Via Sacco e Vanzetti, 89. L'orario di apertura è dalle ore 9.00 alle ore 13.00 dal lunedì al venerdì.
  • La presentazione della ricevuta vincente deve avvenire entro il 90° giorno successivo alla pubblicazione del Bollettino Ufficiale.
  • Il pagamento della vincita avverrà entro il 91° giorno solare dal giorno successivo alla pubblicazione del Bollettino Ufficiale, per le vincite superiori a euro 1.000.000€. Nei casi in cui l'importo della vincita è inferiore a euro 1.000.000€, il pagamento avviene entro 30 giorni solari dalla consegna della ricevuta.
  • Il vincitore è tutelato dal rispetto sulla privacy e in nessun caso, a meno di sua specifica volontà, Sisal potrà comunicare la sua identità a terze parti.

 


Per informazioni: Sisal Comunicazione | Tel. 02 8868.971 | sisalcomunicazione@sisal.it  | www.sisal.com


Telefono:02.8868971 02.8868971
Fax: 02.8868281 02.8868281